Il pedagogista è come un artigiano

Il lavoro del pedagogista per certi versi è paragonabile al lavoro di un artigiano, raramente si incontrano problematiche uguali, si deve saper analizzare la situazione e adattarsi ai diversi bisogni, forti delle competenze che ha a disposizione e delle esperienze assimilate. I tre elementi su cui basare il lavoro sono: le competenze, gli obiettivi professionali e la comunicazione.

Spesso aiutiamo i pedagogisti ad avviare o rilanciare l’attività professionale questi sono i tre passaggi fondamentali.

 

Il lavoro sulle competenze.  Il lavoro del pedagogista si basa sulla consapevolezza delle proprie competenze e, come tutte le professioni intellettuali, su un costante aggiornamento professionale.

Un passaggio fondamentale per l’avvio dell’attività è il business-plan. Uno studio professionale è una attività imprenditoriale a tutti gli effetti. Possiamo utilizzare delle metodologie ormai consolidate per preparare il lancio della attività, studiando i clienti, il mercato e mettendo a punto l’offerta. Questo passaggio è finalizzato a definire gli obiettivi anche economici a cui puntare.

Il terzo elemento fondamentale è l’attività sul territorio. La promozione dell’attività professionale è basata sulla comunicazione della propria attività, sul coinvolgimento dei portatori di interesse e sulla creazione di relazioni di fiducia con i potenziali clienti.
Il master di pedagogia e didattica propone moduli didattici specifici sulle competenze imprenditoriali. link

Il master è si svolge a Padova a partire da ottobre 2016, é rivolto ad educatori, pedagogisti che desiderano intraprendere l’attività professionale e aperto laureati che intendono approfondire le proprie competenze.

info@pedagogiaedidattica.it
t. 3299620085

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *